immagine1 immagine2 immagine3 immagine4 immagine5 immagine6 immagine7 immagine8 immagine9 immagine10 immagine11 immagine12 immagine13 immagine14
  • ADR CEL Srl Registrazione n. 370 Registro Organismi di Mediazione, Ministero della Giustizia

  • adrcel srl adrcel srl

  • sei interessato a diventare nostro partner - contattaci -

  • adrcel srl adrcel srl

  • hai locali idonei - sei interessato a diventare una nostra sede - contattaci

  • adrcel srl adrcel srl

  • aperte le iscrizioni al corso per mediatori specializzati in partnerchip universit√† Pegaso

visite: 45.929 connessi: 29
pagina: Diventare mediatore
visitata 1.125 volte

MENU

 

    Come diventare mediatore    

Ai sensi dell’Art. 18, comma 2, lettera f) del D.M. 180/2010, attuativo del D. Lgs. 28/2010 è possibile diventare esperto nella gestione e risoluzione delle controversie civili e commerciali.

Occorre sostenere un corso erogato da un organismo abilitato presso il Ministero della Giustizia a tenere corsi di formazione per conciliatori. Per mezzo dell’attestato conseguito, insieme al possesso degli altri requisiti previsti dal D.M. 18/10/2010 n. 180, è possibile richiedere l’iscrizione presso le liste dei mediatori di organismi pubblici e privati. Se sei già in possesso dell’attestato, vai alla sezione modulistica per un elenco degli altri documenti da consegnare insieme alla domanda di iscrizione all’elenco dei Mediatori di ADR CEL.

Tutti coloro in possesso di un diploma di laurea, anche triennale. Gli iscritti agli Ordini o ai Collegi Professionali, anche se non in possesso del diploma di laurea.

L’istituto della mediazione civile e commerciale, oltre alla già collaudata conciliazione stragiudiziale delle controversie(ADR), l’uso degli strumenti extragiudiziali di gestione dei conflitti, per l’iscrizione agli organismi di mediazione pubblici e privati e di accreditamento presso il Servizio di Mediazione delle Camere di Commercio.

Di seguito si riporta il contenuto dell’art. 6 del D.M. 18 ottobre 2010 , n. 180, (al quale si rimanda per maggiori informazioni), contenente disposizioni circa i Requisiti per l’esercizio delle funzioni di mediatore; si leggano in particolare il comma 2, 3, 4:

Art. 6 Requisiti per l’esercizio delle funzioni di mediatore
1. Il richiedente è tenuto ad allegare alla domanda di iscrizione l’elenco dei mediatori che si dichiarano disponibili allo svolgimento del servizio.
2. L’elenco dei mediatori è corredato:
  a) della dichiarazione di disponibilità, sottoscritta dal mediatore e contenente l’indicazione della sezione del registro alla quale questi chiede di essere iscritto;
  b) del curriculum sintetico di ciascun mediatore, con indicazione specifica dei requisiti di cui all’articolo 4, comma 3, lettere a) e b); c) dell’attestazione di possesso dei requisiti di cui all’articolo 4, comma 3, lettera c); d) di documentazione idonea a comprovare le conoscenze linguistiche necessarie all’iscrizione nell’elenco dei mediatori esperti nella materia internazionale.
  3. Nessuno può dichiararsi disponibile a svolgere le funzioni di mediatore per più di cinque organismi.
  4. Le violazioni degli obblighi inerenti le dichiarazioni previste dal presente articolo, commesse da pubblici dipendenti o da professionisti iscritti ad albi o collegi professionali, costituiscono illecito disciplinare sanzionabile ai sensi delle rispettive normative deontologiche. Il responsabile è tenuto a informarne gli organi competenti.

Aiutaci a migliorare

Ti chiediamo qualche minuto del tuo tempo per condividere con noi le tue opinioni, che sono essenziali per aiutare a fornire una migliore fruibilità del sito. Tutti gli input forniti sono informali. Grazie per il tuo aiuto.

Chiedi informazioni

Domande da porre, chiarimenti sulle procedure, semplici richieste di informazioni: qualunque sia il tuo dubbio, facci sapere e ti risponderemo.

Segnala disfunzioni

Se noti errori, disfunzioni, imperfezioni, la tua opinione e i tuoi consigli sarammo preziosi per noi. Informaci e ti ringrazieremo.